Home » Posts tagged with » Fisica
Finzione letteraria o antiche osservazioni astronomiche e meteorologiche nell’opera  di Maria Valtorta?

Finzione letteraria o antiche osservazioni astronomiche e meteorologiche nell’opera di Maria Valtorta?

di Emilio Matricciani e Liberato De Caro. Riassunto: L’Evangelo come mi è stato rivelato è l’opera letteraria principale di Maria Valtorta (1897-1961), scritta mentre si trovava allettata per gravi problemi di salute negli anni a cavallo tra la fine della Seconda Guerra Mondiale e il primo periodo post-bellico. L’Autrice riporta in questa voluminosa opera descrizioni particolareggiate […]

Il Titanic: affondare con stile

Comments Off
Il Titanic: affondare con stile

di Franco Bagnoli. Nel film Titanic [1], quando la poppa del transatlantico è in procinto di affondare (vedere la Fig. 1), Jack Dawson (Leonardo DiCaprio) dice a Rose DeWitt Bukater (Kate Winslet) di tenersi pronta a nuotare con tutte le sue forze, perché la nave, affondando, cercherà di risucchiarla negli abissi. Ma il fenomeno del […]

Continue reading …
Le insidie della complessità e l’ansia del controllo totale

di Alessandro Giuliani. Nel 2005 uscì un articolo che fece molto scalpore, il titolo era già un proclama ‘Why most Published Research Findings are false’ né più né meno ‘Perché la maggior parte dei risultati scientifici pubblicati sono falsi’. La rivista era delle più prestigiose e John Ioannidis, statistico greco di stanza a Stanford, uno […]

Continue reading …

La scoperta delle Onde Gravitazionali

Comments Off
La scoperta delle Onde Gravitazionali

di Marco Giammarchi. La scoperta delle Onde Gravitazionali è un punto di svolta nel completamento della migliore teoria che abbiamo della Gravitazione: la Relatività Generale. Dalla previsione di Einstein – nel 1916 – si è dovuto attendere un secolo per la conferma diretta del fenomeno. Una conferma che è anche una spettacolare osservazione astrofisica: l’evidenza […]

Continue reading …

Sole, natura e nanotecnologia

Comments Off
Sole, natura e nanotecnologia

L’energia può correttamente definirsi come la capacità di compiere lavoro (E=1/2(m·v2)); tuttavia, altre definizioni riconducibili alla meccanica quantistica e alla teoria della relatività speciale sono state possibili grazie al genio di un giovane scienziato tedesco (A. Einstein, 1879-1955). Egli insieme ad altri colleghi dell’epoca (M. Planck, 1958-1947) aiutò a comprendere come tanto la luce (E […]

Continue reading …
L’atomo dimenticato: il modello a vortice di Kelvin

Vincenzo Villani, Dipartimento di Scienze, Università degli Studi della Basilicata. Nel 1867 Sir William Thomson (1824 – 1907), in seguito Lord Kelvin, propose il modello del vortex atom basato sugli ultimi sviluppi in fluidodinamica: ‘Helmholtz’s rings are the only true atoms’. L’atomo non veniva più considerato una  particella materiale ma, e in modo rivoluzionario, uno […]

Continue reading …
L’invenzione del campo elettromagnetico, provando e riprovando

Vincenzo Villani, Dipartimento di Scienze, Università degli Studi della Basilicata. Il metodo galileiano rappresentò la sintesi del metodo induttivo proprio della pratica empirica dei primi chimici e del metodo deduttivo dei filosofi aristotelici. Nel primo caso, accumulando fatti sperimentali, si tende a una legge universale; nel secondo, a partire da postulati autoevidenti e leggi universali, […]

Continue reading …
Piccoli scienziati. Ovvero come far emergere lo scienziato che è in noi

Luca Malagoli (Fisico, responsabile scientifico del Museo della Bilancia di Campogalliano, Modena), Giulia Cattelani (Maestra della scuola primaria Palmieri, Magreta, Modena). Ogni tanto si arriva a realizzare, in modo inaspettato, qualcosa a cui si pensa da un po’ di tempo, come nel caso di questo progetto intitolato Piccoli Scienziati. Infatti, dopo aver ampliato il mio bagaglio […]

Continue reading …
Ernest Rutherford, il padre della fisica nucleare

Roberto Fieschi, Professore Emerito di Fisica, Università degli Studi di Parma. Il 30 agosto è stato l’anniversario della nascita di Ernest Rutherford (Brightwater, Nuova Zelandia, 30 agosto 1871 - Cambridge, Inghilterra, 19 ottobre 1937). A buon diritto è considerato il padre della fisica nucleare per aver scoperto che l’atomo è costituito da un piccolo nucleo centrale, massivo, circondato da elettroni. Le […]

Continue reading …

Il pianeta Terra e il punto di non ritorno

Comments Off
Il pianeta Terra e il punto di non ritorno

Luciano Celi, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto per i Processi Chimico-Fisici, Pisa. Di quest’estate l’annuncio della Nasa, l’ente spaziale statunitense, relativo alla scoperta di un pianeta extrasolare con caratteristiche sufficientemente simili a quelle della Terra: si trova a circa 500 anni luce, nella costellazione del Cigno. È il primo esopianeta ad essere nella zona di abitabilità: […]

Continue reading …
Il principio dell’organizzazione e i fenomeni collettivi come fondamento delle leggi della natura: un’analisi critica

di Davide Fiscaletti, SpaceLife Institute, San Lorenzo in Campo (PU). Il mondo della natura è governato sia dai principi essenziali sia dagli straordinari principi organizzativi che ne scaturiscono, i quali hanno la proprietà fondamentale di restare validi anche se i principi essenziali dovessero subire qualche piccolo cambiamento. Possiamo dire che nella storia della scienza esiste da sempre […]

Continue reading …

Geometria frattale

Comments Off
Geometria frattale

di Giorgio Bianciardi, Dipartimento di biotecnologie mediche, Università degli Studi di Siena. Nel numero di marzo di Scienze e Ricerche abbiamo introdotto il concetto di Caos nel mondo della Fisica e della Biologia. Oggi incontriamo la geometria del Caos: la geometria frattale.   L’immaginazione si stancherà di inventare  prima che la natura si stanchi di rivelarsi […]

Continue reading …
Gatti di Schrödinger e tachioni. Plausibilità scientifica nella serie tv «Flash forward» tra fisica e filosofia

di Luciano Celi, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto per i Processi Chimico-Fisici, Pisa   1. La storia «Il 6 ottobre il pianeta è andato in blackout per due minuti e diciassette secondi. Tutto il mondo ha visto il futuro». Questo il suggestivo incipit dell’evento attorno cui ruota la serie televisiva andata in onda, sul canale satellitare […]

Continue reading …

Fiat lux. Il 2015 è l’anno della luce

Comments Off
Fiat lux. Il 2015 è l’anno della luce

di Roberto Fieschi, Professore Emerito di Fisica, Università degli Studi di Parma   Il 2015 è stato dichiarato lo Year of Light and Light-Based Technologies. Le Nazioni Unite hanno riconosciuto che la luce – e più in generale la radiazione elettromagnetica – gioca un ruolo importante anche nei campi di energia e agricoltura, che ha rivoluzionato […]

Continue reading …

L’orologio del cambiamento climatico

Comments Off
L’orologio del cambiamento climatico

di Luciano Celi, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto per i Processi Chimico-Fisici, Pisa   Chi è appassionato di fumetti non potrà aver dimenticato – complice la recente trasposizione in film – la graphic novel Watchmen, uscita, ormai diversi lustri fa, dalla geniale penna di Alan Moore. Per sommi capi: la storia è ambientata nel 1985, […]

Continue reading …
Il sole studiato in tempo reale col rivelatore di neutrini borexino

di Lino Miramonti, Dipartimento di Fisica, Università degli Studi di Milano. (Tratto da: Lino Miramonti, Il sole studiato in tempo reale col rivelatore di neutrini borexino, in Scienze e Ricerche, n. 5, marzo 2015, pp. 97-100)   La stella attorno alla quale la Terra orbita ci illumina e ci riscalda da oltre 4 miliardi e […]

Continue reading …

Fisica del caos: un’introduzione storica

Comments Off
Fisica del caos: un’introduzione storica

di Giorgio Bianciardi, Dipartimento di biotecnologie mediche, Università degli Studi di Siena. (tratto da: Giorgio Bianciardi, Fisica del caos: un’introduzione storica, in Scienze e Ricerche, n. 5, marzo 2015, pp. 15-18) HENRI POINCARÉ: LA SCOPERTA DEL CAOS DETERMINISTICO “Mon cher ami, ….. io avevo creduto che tutte le curve asintotiche, dopo essersi allontanate da una […]

Continue reading …
Nemo: l’osservatorio sottomarino che studia i neutrini

di Annamaria Muoio, Università degli Studi di Messina, Laboratori Nazionali del Sud (INFN).  Sicuramente sarebbe stato entusiasta J.Verne sapendo, che dopo più di un secolo dalla prima uscita del suo romanzo si sarebbe riparlato di Nemo; questa volta però nulla a che vedere con il Capitan Nemo a bordo del Nautilus, se non per il denominatore […]

Continue reading …
L’esplorazione del Cosmo: contesti scientifici e fattori antropologici

di Domenico Ienna. Il presente saggio costituisce la versione integrale completamente rivista della relazione “L’esplorazione del Cosmo: contesti scientifici, tecnologie e fattori antropologici” discussa all’XI Convegno dell’Associazione Italiana per le Scienze EtnoAntropologiche-AISEA [1], riportata poi col medesimo titolo nel volume degli Atti relativi [2]. La riproposta – di valore “storico” in quanto contributo di fondazione […]

Continue reading …

Buchi neri che si trasformano in buchi bianchi

Comments Off
Buchi neri che si trasformano in buchi bianchi

di Paolo Di Sia. Un buco nero è una regione dello spazio-tempo con un campo gravitazionale talmente intenso che nulla al suo interno può uscire [1]. I buchi neri sono definiti dalla presenza di un “orizzonte degli eventi”, un contorno della regione da cui nulla sfugge. La parola “buco nero” viene anche utilizzata per indicare […]

Continue reading …

The Perfect Theory. Le intuizioni di Einstein

Comments Off
The Perfect Theory. Le intuizioni di Einstein

Ad un anno di distanza dal centenario della nascita della teoria della relatività di Albert Einstein, si guarda alla sua crescita e alle sue conquiste; questo è ciò che fa l’astrofisico Pedro Ferreira nel suo libro, una biografia del lavoro einsteiniano. Si racconta come Einstein nel 1907, seduto nell’ufficio svizzero dei brevetti di Berna, si rese conto del cruciale fatto che “se una persona […]

Continue reading …

Extraterrestri. Servono le missioni spaziali?

Comments Off
Extraterrestri. Servono le missioni spaziali?

Chi non ha guardato almeno una volta attraverso un tubo di cartone, illudendosi di vedere chissà cosa? Ecco, quello non è un cannocchiale ma resta un tubo e nulla più e l’impressione che le cose si vedano meglio è data dal fatto che le si isola da tutto il resto. Se però mettiamo una lente […]

Continue reading …

La conferenza di Riemann sullo spazio curvo

Comments Off
La conferenza di Riemann sullo spazio curvo

di Paolo Di Sia. Albert Einstein ha radicalmente cambiato la nostra visione dell’universo attraverso la creazione della teoria della relatività generale, pubblicata nel 1915 [1], in cui viene stabilita la fondamentale nozione di spazio-tempo quadridimensionale, che può essere deformato e incurvato in risposta alla presenza della massa. Il fondamento geometrico della sua teoria era stato […]

Continue reading …

La materia oscura dell’universo

Comments Off
La materia oscura dell’universo

di Paolo Di Sia. L’obiettivo primo consiste nel rivelare se i flebili segnali di materia oscura visti da altri esperimenti sono reali, offrendo in tal modo nuove informazioni relative alle discussioni in corso sulla tempistica e gli investimenti economici relativi a tale settore di ricerca. Dalle osservazioni astronomiche si conosce che i cinque sesti della […]

Continue reading …

I nanocompositi diventano bio-ispirati

Comments Off
I nanocompositi diventano bio-ispirati

di Vincenzo Villani. E’ possibile tendere un cavo dalla Terra allo spazio per portare uomini e cose in orbita? Quale è il segreto della prodigiosa tenacità del filo della tela del ragno? Quale quello dell’adesione del geco ad ogni tipo di superficie? E della capacità autopulente delle foglie del Fior di loto? Fenomeni apparentemente tanto […]

Continue reading …
Neuroscienza e coscienza: una mappa dei circuiti neurali del cervello umano

di Paolo Di Sia. La ricerca di risposte relative alla coscienza ha coinvolto filosofi e scienziati per secoli; essa sembra esistere nell’uomo, ma come nasce dalla chimica e dall’energia elettrica nel nostro cervello rimane ancora un mistero irrisolto. Il neuroscienziato Christof Koch, direttore scientifico presso l’“Allen Institute for Brain Science” di Seattle [1], sta lavorando […]

Continue reading …