Solaro Giuseppe

Giuseppe Solaro (1969-) si interessa in modo particolare di tradizione e fortuna del mondo antico. Ha pubblicato studi su Catullo, Lucrezio, Cicerone, Cornelio Nepote, Scriptores Historiae Augustae, Luciano di Samosata. Si è interessato anche della ricezione bizantina dei testi dell’antichità (Fozio), classicismo francese sette-ottocentesco,  di polemiche filologiche ottocentesche, di permanenza dei classici nella letteratura nordamericana (Spoon River). Per Sellerio ha curato tra l’altro un’edizione del Somnium Scipionis ciceroniano. Per i tipi Aracne (2012) ha pubblicato Il mistero Democrito, risultato finalista al Primo Premio Nazionale dell’Associazione Italiana del Libro. Nel 2013 ha curato il volume di AA. VV. La Roma di Cornelio Nepote. Sono in corso di stampa due contributi, uno sulla “ZPE” sulla biblioteca di Alessandria e l’altro, presso la casa editrice newyorkese Nova, sulla lettera di Aristea.