Savorra Massimiliano

Massimiliano Savorra, architetto e dottore di ricerca, è professore associato di Storia dell’architettura presso l’Università del Molise. In precedenza ha insegnato all’Università di Napoli Federico II, all’Università Iuav di Venezia, all’Università di Trento e al Politecnico di Milano. Fa parte del Comitato direttivo dell’Associazione italiana di storia urbana. Ha curato ed è stato membro del comitato scientifico di diverse mostre (“Pietre ignee cadute dal cielo”. I monumenti della Grande Guerra, Venezia 2014; La forza del mitoI progetti per la facciata della Basilica di San Lorenzo da Michelangelo al Concorso del 1900, Firenze 2015; Tra storia, arte e spiritualità. Verso la conoscenza della Certosa di Trisulti, Campobasso 2015). Oltre a numerosi saggi editi in volumi collettanei, cataloghi di mostre e a studi apparsi in atti di convegni e su riviste specializzate, ha pubblicato i libri: Enrico Agostino Griffini. La casa, il monumento, la città (Electa 2000); Verso il Vittoriano. L’Italia unita e i concorsi di architettura (Electa 2002, con F. Mangone e M.L. Scalvini); Charles Garnier in Italia. Un viaggio attraverso le arti 1848-1854 (Il Poligrafo 2003); Storia visiva dell’architettura italiana 1400-1700 (Electa 2006); Storia visiva dell’architettura italiana 1700-2000 (Electa 2007); Enrico Agostino Griffini 1887-1952. Inventario analitico dell’archivio (Il Poligrafo 2007); Capolavori Brevi. Luciano Baldessari, la Breda e la Fiera di Milano (Electa 2008); La forma e la struttura. Félix Candela, gli scritti (Electa 2013); Carlo Sada (Torri del Vento 2014).