Premio di Divulgazione Scientifica 2014. La premiazione

L’evento

(fotografie di Aurelio Golfieri)

 

01

Valerio Rossi Albertini, fisico, divulgatore scientifico, rappresentante del CNR in televisione e per gli organi di stampa, presenta l’edizione 2014 del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica nell’aula convegni del CNR a Roma.

 

02

Paolo Annunziato, direttore generale del CNR, saluta i partecipanti alla manifestazione. Il CNR è tra gli enti patrocinatori del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica. Media partner della manifestazione sono l’Almanacco della Scienza curato dall’Ufficio Stampa e la Web Tv del CNR.

 

03

Uno scorcio del pubblico nell’aula convegni del CNR

 

04

Un’altra istantanea del pubblico durante la premiazione.

 

05

Umberto Guidoni, astrofisico e astronauta italiano, saluta gli ospiti intervenuti alla manifestazione.

 

06

Il saluto ideale di Umberto Guidoni a Samantha Cristoforetti, prima donna italiana nello spazio, in volo attorno alla Terra nell’ambito della missione spaziale Futura.

 

07

Franco Taggi, tra i più noti epidemiologi italiani, presidente del comitato scientifico dell’edizione 2014 del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica, saluta gli intervenuti alla manifestazione.

08

Francesco Riva, al centro della foto, direttore dell’Unità di Chirurgia Odontostomatologica dell’Ospedale George Eastman di Roma, riceve dal presidente del Premio, Franco Taggi, un riconoscimento per la sua attività di prevenzione e di divulgazione scientifica. 

 

09

Il saluto di Rosaria Conte, ricercatrice e vicepresidente del Consiglio Scientifico del CNR.

 

10

Sesto Viticoli, vicepresidente dell’AIRI (Associazione Italiana per la Ricerca Industriale) interviene con una relazione alla manifestazione. L’AIRI è tra gli enti patrocinatori del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica.

 

12 GALLO, ANNUNZIATO E MONTAGNINI

In primo piano l’economista Riccardo Gallo (a sinistra), Paolo Annunziato, direttore generale del CNR (al centro) e Leone Montagnini, responsabile di Biblioscienze delle Biblioteche di Roma. Le Biblioteche di Roma patrocinano il Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica.

 

DOSI E GUIDONI

 

Un’altra istantanea della manifestazione: il presidente dell’Associazione Italiana del Libro Giancarlo Dosi (a destra) con Umberto Guidoni (a sinistra).

 

11

 

Un momento della manifestazione. Francesco, dell’Associazione Italiana del Libro, estrae a sorte tra il pubblico, insieme a Valerio Rossi Albertini, dieci strenne di libri del valore di 300 euro ciascuno.

 

I premiati

(fotografie di Aurelio Golfieri)

01 LEPORINI E MALVALDI

Dino Leporini (a sinistra), professore di Fisica all’Università di Pisa, e lo scrittore Marco Malvaldi (a destra). I due autori si sono aggiudicati il primo premio dell’edizione 2014 del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica con il libro “Capra e calcoli. L’eterna lotta tra gli algoritmi e il caos“, edito da Laterza.

 

02 CORBELLINI E SIRGIOVANNI

Gilberto Corbellini, storico della medicina, e Elisabetta Sirgiovanni, ricercatrice del CNR, si sono classificati al secondo posto con il libro “Tutta colpa del cervello: Un’introduzione alla neuroetica“, pubblicato da Mondadori Università.

 

03 POLO

Eleonora Polo, ricercatrice presso l’Istituto per la Sintesi Organica e la Fotoreattività, terza classificata all’edizione 2014 del Premio Nazionale di Divulgazione Scientifica con il libro “C’era una volta un polimero. Storie di grandi molecole che hanno plasmato il mondo” pubblicato da Apogeo.

 

04 FUSO

Il chimico Silvano Fuso si è aggiudicato il Premio per le Scienze matematiche, fisiche e naturali con il libro “Chimica quotidiana. Ventiquattro ore nella vita di un uomo qualunque” pubblicato da Carocci Editore.

 

05 MONFARDINI E MINERVA

Silvio Monfardini, direttore del progetto di oncologia geriatrica della Fondazione Don Gnocchi di Milano, e Daniela Minerva, responsabile delle pagine di scienze, medicina e sanità per “l’Espresso” si sono aggiudicati il Premio per le Scienze biologiche e della salute con il libro “Il bagnino e i samurai. La ricerca biomedica in Italia: un’occasione sprecata“, edita da Codice Edizioni

 

06 GIORGI

Alessandro Giorgi, giovane architetto palermitano, ha vinto il Premio per le Scienze dell’ingegneria e dell’architettura con il libro “Guida pratica alle costruzioni in terra cruda” edito da Aracne editrice.

 

07 COSTA

Paolo Costa, ricercatore presso la Fondazione Bruno Kessler di Trento, si è aggiudicato il Premio per le Scienze storiche, letterarie e della formazione con “La ragione e i suoi eccessi“, pubblicato da feltrinelli

 

 

08 LOCCI

Emanuela Locci, dottore di Ricerca presso la Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Cagliari. Insieme a Melania Busacchi si è aggiudicata il Premio per le Scienze giuridiche, economiche e sociali con il libro “Tutte mediterranee. Storie di donne e di culture“, edito da Epokè.

 

 

09 ACCATAGLIATO

Alcuni ricercatori dell’Associazione Accatagliato di Padova, classificatisi al primo posto nella sezione giovani del Premio con un numero speciale della rivista Plank dedicato al “Dna, il codice della vita” edito dalla Cooperativa Libraria Editrice Università di Padova (Cleup). Gli autori del libro sono Agnese SonatoMarta Carli, Andrea FrisonGianluca Pozza, Bianca Maria ScottonStefano Pozza, Francesca AmatoPetra SpataroMaurizio Marinaro e Marco Maggioni

 

10 IULIANI

Stefano Iuliani, dottore magistrale in Linguistica e Traduzione specialistica presso l’Università degli Studi di Napoli l’Orientale, si è aggiudicato il secondo premio nella Sezione giovani con il libro “Non tutte le vittime sono uguali“, pubblicato da Aracne editrice.

 

11 BUENO

Irene Bueno, dottore di ricerca in Storia presso l’Istituto universitario europeo di Firenze, ha vinto il terzo premio nella Sezione Giovani con il libro “Le eresie medievali“, pubblicato da Ediesse.

12 PELLEGRINI

 

Il giornalista Pasquale Pellegrini riceve il Premio di giornalismo scientifico per i suoi articoli di neuroscienze sul settimanale torinese Il nostro tempo.