Home » Archives by category » Scienze fisiche
Sui paradigmi della scienza: dal meccanicismo all’era dell’emergenza e del pensiero sistemico. Nuove chiavi di lettura

Sui paradigmi della scienza: dal meccanicismo all’era dell’emergenza e del pensiero sistemico. Nuove chiavi di lettura

di Davide Fiscaletti. La visione meccanicistica e riduzionista del mondo Un’analisi dettagliata della storia della scienza mostra come da sempre ci sia una tensione, un conflitto tra le parti e l’insieme, tra sostanza e forma, tra la visione che i fenomeni diventino via via più nitidi allorché vengono frazionati in parti e componenti sempre più […]

Soggettività, oggettività e fisica quantistica

di Aldo Stella, Tiziano Cantalupi, Manuela Fantinelli. Introduzione La presente ricerca si configura come una riflessione teoretica sul concetto di “realtà oggettiva”. Tale riflessione, tuttavia, non intende disporsi esclusivamente sul terreno della speculazione pura, come molte indagini che hanno caratterizzato e tuttora caratterizzano la filosofia teoretica, bensì intende misurarsi con le forme più raffinate mediante […]

Continue reading …

Il picnic di Sarah

Comments Off
Il picnic di Sarah

di Antonio Trincone. Il professor Carl Djerassi, per chi non avesse mai sentito il suo nome, è stato un chimico austriaco, che ha poi lavorato negli Stati Uniti, portando avanti a partire dal 1950 i suoi famosi studi sulla pillola anticoncezionale. Oltre alla sua fama come chimico organico, negli ultimi anni della sua carriera è […]

Continue reading …
La protezione dalla corrosione nei materiali metallici dei beni culturali

di Luigi Campanella, Dipartimento di Chimica, Sapienza Università di Roma La corrosione è il processo di distruzione di qualsiasi materiale (legno, ceramica, polimero, metallo) a seguito di esposizione all’ambiente, suolo,’aria, acqua (mare, fiume, palude, lago, metropolitana) o qualsiasi altro supporto. La corrosione dei metalli porta a grandi perdite :ad esempio più del 10% della produzione […]

Continue reading …
Livelli di matematizzazione e stadi di sviluppo delle teorie scientifiche

di Bruno Carbonaro & Federica Vitale. Riassunto: Le scienze, come tutte le attività umane, si evolvono nel tempo, modificano i propri metodi e i propri obiettivi, e presentano in tempi successivi stadi di sviluppo diversi. In questo lavoro si tenta di argomentare la convinzione che, per le scienze che ambiscono ad essere «normative», e non […]

Continue reading …
Finzione letteraria o antiche osservazioni astronomiche e meteorologiche nell’opera  di Maria Valtorta?

di Emilio Matricciani e Liberato De Caro. Riassunto: L’Evangelo come mi è stato rivelato è l’opera letteraria principale di Maria Valtorta (1897-1961), scritta mentre si trovava allettata per gravi problemi di salute negli anni a cavallo tra la fine della Seconda Guerra Mondiale e il primo periodo post-bellico. L’Autrice riporta in questa voluminosa opera descrizioni particolareggiate […]

Continue reading …

Dal vino di Noè alla chimica verde

Comments Off
Dal vino di Noè alla chimica verde

di Antonio Trincone. Istituto di Chimica Biomolecolare, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Pozzuoli. Dal vino di Noè… So di qualche contadino che all’appellativo “biotecnologico” riferito al vino di Noè perlomeno riderebbe di me e non solo in relazione agli antichi metodi di conservazione della bevanda ma proprio relativamente al suo processo produttivo. Però, che le biotecnologie […]

Continue reading …
Un’introduzione ai modelli meteorologici e climatici

di Claudio Cassardo, Naima Vela e Valentina Andreoli. La meteorologia ed il clima hanno assunto un ruolo sempre più importante nella vita quotidiana negli ultimi anni. A questo ha sicuramente contribuito il continuo sviluppo della ricerca scientifica, che ha reso disponibili strumenti numerici più accurati e sofisticati in grado di coadiuvare i previsori e gli […]

Continue reading …

Il Titanic: affondare con stile

Comments Off
Il Titanic: affondare con stile

di Franco Bagnoli. Nel film Titanic [1], quando la poppa del transatlantico è in procinto di affondare (vedere la Fig. 1), Jack Dawson (Leonardo DiCaprio) dice a Rose DeWitt Bukater (Kate Winslet) di tenersi pronta a nuotare con tutte le sue forze, perché la nave, affondando, cercherà di risucchiarla negli abissi. Ma il fenomeno del […]

Continue reading …
Il nulla…poi l’universo e la vita? Quando la fisica si spinge oltre l’osservazione scientifica

di Franco Saporetti. Qual è l’origine dell’universo? Come ha avuto inizio la vita? Da secoli questi interrogativi sono stati oggetto di profonde e accese discussioni da parte di illustri teologi, filosofi e scienziati. I tentativi di risposta della scienza sono stati diversi1. Il più conosciuto anche dal grande pubblico è l’ipotesi del Big Bang: l’universo […]

Continue reading …
Le reti del sistema immunitario da una prospettiva di meccanica statistica

di Elena Agliari & Adriano Barra. Nelle ultime decadi abbiamo assistito all’intensificarsi della sinergia tra biologi, fisici e matematici, al fine di adattare ed estendere tecniche e modus operandi, sviluppati in ambiti tradizionalmente fisici, alla descrizione e alla comprensione della complessità biologica, densamente evidenziata dai potenti mezzi sperimentali di cui oggi tutte le branche della […]

Continue reading …

Come vincere al casinò

Comments Off
Come vincere al casinò

di Franco Bagnoli. Quello di vincere al casinò è un sogno comune a molti. Ma a meno di non essere Gastone, oppure sapere che la roulette è truccata (e come è truccata), direi che non c’è verso! Però, se volete fare soldi facilmente, posso insegnarvi come: mettete 50 € in una busta e speditemela per posta […]

Continue reading …

La tricochimica

Comments Off
La tricochimica

di Luigi Campanella. Come un recente DVD prodotto da Federchimica ha tentato di dimostrare la chimica è presente in tutte le attività del nostro quotidiano per cui vivere senza chimica sarebbe impossibile. In quel DVD però il personaggio chiave indossava un pigiama che non scompariva nell’ipotesi di vivere senza chimica e non è ovviamente vero […]

Continue reading …
Breve storia della gomma: da Faraday a Natta

di Vincenzo Villani. La gomma è utilizzata dall’Uomo dalle epoche più remote: abbiamo prove che gli Indios d’America ne facevano manufatti già 4000 anni fa! E’ nota agli europei dal 1496, importata durante il secondo viaggio di Cristoforo Colombo. Tuttavia, in questo excursus ci occuperemo dell’evoluzione propriamente chimica della gomma a partire dall’800. La gomma […]

Continue reading …
Le insidie della complessità e l’ansia del controllo totale

di Alessandro Giuliani. Nel 2005 uscì un articolo che fece molto scalpore, il titolo era già un proclama ‘Why most Published Research Findings are false’ né più né meno ‘Perché la maggior parte dei risultati scientifici pubblicati sono falsi’. La rivista era delle più prestigiose e John Ioannidis, statistico greco di stanza a Stanford, uno […]

Continue reading …

La scoperta delle Onde Gravitazionali

Comments Off
La scoperta delle Onde Gravitazionali

di Marco Giammarchi. La scoperta delle Onde Gravitazionali è un punto di svolta nel completamento della migliore teoria che abbiamo della Gravitazione: la Relatività Generale. Dalla previsione di Einstein – nel 1916 – si è dovuto attendere un secolo per la conferma diretta del fenomeno. Una conferma che è anche una spettacolare osservazione astrofisica: l’evidenza […]

Continue reading …
Dai poliesteri al kevlar: un excursus di storia delle macromolecole

di Vincenzo Villani. Leo Baeckeland nel 1907 inventò il primo materiale polimerico di sintesi, la resina fenolo-formaldeide battezzata (con molta modestia!) ‘Bachelite’; si tratta di un polimero termoindurente in cui le catene sono legate in una struttura a rete. Tuttavia, ancora non vi era consapevolezza della natura macromolecolare del materiale prodotto: il concetto di macromolecola […]

Continue reading …
Evoluzione geomorfologica quaternaria delle Isole Tremiti

di Enrico Miccadei, Tommaso Piacentini, Vania Mancinelli, Francesco Mascioli. L’arcipelago delle Isole Tremiti, situato nel centro del mare Adriatico (Fig. 1), in posizione mediana tra l’Appennino centro-meridionale e la catena dinarica, è considerato, a livello nazionale ed internazionale, un importante laboratorio geologico e geomorfologico, ricco di studi stratigrafici cenozoici, tettonico-sismici e, recentemente, geomorfologici. Nonostante le […]

Continue reading …
La teoria della dissociazione elettrolitica: digressione storica

di Francesco Giuliano. L’indagine sui fenomeni connessi all’elettricità ha una storia di circa 27 secoli. Risalgono, infatti, al VII secolo a.C. gli studi di uno dei sette saggi dell’antichità, il filosofo greco Talete (640 – 547 a.C.), sull’ambra, materiale fossile che in seguito a strofinio acquista la capacità di attrarre piccoli pezzi di materiali leggeri. […]

Continue reading …
Sophie Germaine, la donna che fondò  la fisica matematica

di Elisabetta Strickland. Emettere un francobollo con l’effigie di Sophie Germaine è un tributo che la Francia certamente deve alla studiosa che sorprese per le sua straordinaria abilità persino Lagrange e Gauss e che dopo più di due secoli ha un meritato riconoscimento anche per la battaglia che ha dovuto condurre contro i pregiudizi sociali […]

Continue reading …
André-Marie Ampère, genio universale e primo chimico-teorico moderno

di Vincenzo Villani. André-Marie Ampère (1775-1836) fu genio universale i cui contributi spaziarono dalla matematica alla fisica, dalla chimica alla biologia, dalla filosofia alla teologia. Oggi è ricordato soprattutto tra i padri dell’elettromagnetismo, tuttavia fu anche il primo chimico-teorico in senso moderno, elaborando una teoria della combinazione chimica (1816), della classificazione degli elementi (1816), della […]

Continue reading …

Sole, natura e nanotecnologia

Comments Off
Sole, natura e nanotecnologia

L’energia può correttamente definirsi come la capacità di compiere lavoro (E=1/2(m·v2)); tuttavia, altre definizioni riconducibili alla meccanica quantistica e alla teoria della relatività speciale sono state possibili grazie al genio di un giovane scienziato tedesco (A. Einstein, 1879-1955). Egli insieme ad altri colleghi dell’epoca (M. Planck, 1958-1947) aiutò a comprendere come tanto la luce (E […]

Continue reading …
Nuove applicazioni della ricerca scientifica: quindici anni di Geologia e Turismo in Abruzzo tra didattica e nuove opportunità di lavoro

L’Italia è un paese geologicamente giovane ed ogni anno le “calamità” naturali, frutto di processi naturali intensi che sommati alla forte vulnerabilità del nostro territorio determinano rischi antropici molto elevati, comportano danni ingenti in termini di perdite sia di vite umane che economiche. Questa combinazione indica prospettive negative in termini sia di consapevolezza e coscienza […]

Continue reading …
La nascita della teoria molecolare. Qui vincit, non est victor, nisi victus fatetur!

Questo breve excursus storico fa capire il motivo per il quale gli studenti di chimica di scuola superiore fanno confusione tra il concetto di “atomo” e quello di “molecola”. Il 31 dicembre 1808, Joseph Louis Gay-Lussac comunicò di avere scoperto la legge dei volumi “L’interazione delle sostanze gassose ha luogo sempre nei rapporti più semplici, […]

Continue reading …
L’immunizzazione finanziaria per successioni di poste monetarie: una estensione dei teoremi di Fisher-Weil e di Redington

In questo lavoro si studia il problema della immunizzazione finanziaria semi deterministica per rendite, eventualmente perpetue, esigibili in date non necessariamente equidistanziate. Il problema è affrontato considerando due strutture finanziarie: la prima riferita alle poste monetarie attive (tasso di credito), la seconda a quelle passive (tasso di debito). Si considera altresì la possibilità che tali strutture […]

Continue reading …
L’atomo dimenticato: il modello a vortice di Kelvin

Vincenzo Villani, Dipartimento di Scienze, Università degli Studi della Basilicata. Nel 1867 Sir William Thomson (1824 – 1907), in seguito Lord Kelvin, propose il modello del vortex atom basato sugli ultimi sviluppi in fluidodinamica: ‘Helmholtz’s rings are the only true atoms’. L’atomo non veniva più considerato una  particella materiale ma, e in modo rivoluzionario, uno […]

Continue reading …

Il futuro del pianeta Terra

Comments Off
Il futuro del pianeta Terra

Antonino Maria Ferro Il quadro energetico globale sta diventando sempre più il protagonista principale delle future tendenze geopolitiche caratterizzanti le attuali ed emergenti società, e richiederà un impegno strettamente mirato da parte degli esponenti politici del nostro pianeta e da parte dei diretti utilizzatori delle fonti energetiche fondato sui principi di corretta pianificazione, ragionevolezza e […]

Continue reading …
La storia dei vulcani napoletani e il contributo alla ricerca vulcanologica

di Stefano Carlino, Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia, sezione di Napoli “Osservatorio Vesuviano”. I Campi Phlegraei, ovvero le terre ardenti, nell’accezione originale del termine, secondo gli antichi storici greci come Strabone, Diodoro Siculo e Polibio, abbracciavano l’intera pianura della Campania, una vasta area caratterizzata dal vulcanismo attivo del Vesuvio, dei Campi Flegrei e di Ischia. […]

Continue reading …
La geologia non è la “cenerentola” delle scienze

Enrico Miccadei, Dipartimento di Ingegneria e Geologia, Università degli Studi “Gabriele d’Annunzio” Chieti Pescara. La geologia “sensu” scientifico e professionale oggi è in fortissima crisi di identità, di idee e di ruoli perché, a mio avviso, ha inseguito negli anni modelli non strettamente connessi al vero ruolo e significato delle Scienze della Terra (abbandonando la […]

Continue reading …
L’invenzione del campo elettromagnetico, provando e riprovando

Vincenzo Villani, Dipartimento di Scienze, Università degli Studi della Basilicata. Il metodo galileiano rappresentò la sintesi del metodo induttivo proprio della pratica empirica dei primi chimici e del metodo deduttivo dei filosofi aristotelici. Nel primo caso, accumulando fatti sperimentali, si tende a una legge universale; nel secondo, a partire da postulati autoevidenti e leggi universali, […]

Continue reading …
Piccoli scienziati. Ovvero come far emergere lo scienziato che è in noi

Luca Malagoli (Fisico, responsabile scientifico del Museo della Bilancia di Campogalliano, Modena), Giulia Cattelani (Maestra della scuola primaria Palmieri, Magreta, Modena). Ogni tanto si arriva a realizzare, in modo inaspettato, qualcosa a cui si pensa da un po’ di tempo, come nel caso di questo progetto intitolato Piccoli Scienziati. Infatti, dopo aver ampliato il mio bagaglio […]

Continue reading …
Su una dimostrazione del Theorema Aureum di Gauss

Francesca Iaquinto e Alessio Russo, Dipartimento di Matematica e Fisica, Seconda Università degli Studi di Napoli. In questo articolo viene fornita una rielaborazione di una dimostrazione dovuta a G. Rousseau (J. Australian Math. Soc. 51 (1991), 423-425) della Legge di Reciprocità Quadratica. Questo risultato fondamentale della Teoria dei Numeri fu dimostrato per la prima volta nel […]

Continue reading …

New Approaches in Coalition Stability

Comments Off
New Approaches in Coalition Stability

Francesco Ciardiello, Marta Biancardi, Department of Economics, Mathematics and Statistics. Von Neumann and Morgenstern were the first to introduce a stability concept in an abstract social context. Their solution, named stable sets, is presented in their seminal work. (… segue …) Leggi l’articolo completo: Francesco Ciardiello, Marta Biancardi, New Approaches in Coalition Stability, in Scienze e […]

Continue reading …

Evoluzione del clima nella regione mediterranea

Comments Off
Evoluzione del clima nella regione mediterranea

Vincenzo Artale e Alessandro Dell’Aquila, Enea, CR Casaccia, Roma   Sistema Climatico Terrestre, ruolo dell’oceano e del Mediterraneo È noto come il sistema climatico terrestre sia costituito, oltre che dal sole che fornisce l’energia, dall’atmosfera, dall’oceano, dalla criosfera (i ghiacci) e dalla biosfera (il mondo vivente). Il clima terrestre è determinato dagli scambi termodinamici interni […]

Continue reading …

La pericolosità vulcanica

Comments Off
La pericolosità vulcanica

Raffaello Cioni (Dipartimento Scienze della Terra, Università degli Studi di Firenze), Roberto Santacroce (Dipartimento Scienze della Terra, Università di Pisa). Una delle caratteristiche principali dell’attività vulcanica è certamente rappresentata dal largo spettro di possibili fattori di pericolosità ad essa connessi. In poche parole, la maggior parte degli eventi pericolosi naturali di carattere geologico (dai rischi […]

Continue reading …
Le Frane: tra difficoltà interpretative e modifiche dell’ambiente antropizzato e del clima

Francesco M. Guadagno e Paola Revellino, Dipartimento di Scienze e Tecnologie, Università degli Studi del Sannio.   Aspetti introduttivi Le frane costituiscono uno dei processi morfogenetici più rilevanti, non solo per la loro intrinseca pericolosità, ma anche per la loro incidenza nelle modifiche delle forme del rilievo terrestre. Esse si esplicano attraverso il distacco ed […]

Continue reading …
Ernest Rutherford, il padre della fisica nucleare

Roberto Fieschi, Professore Emerito di Fisica, Università degli Studi di Parma. Il 30 agosto è stato l’anniversario della nascita di Ernest Rutherford (Brightwater, Nuova Zelandia, 30 agosto 1871 - Cambridge, Inghilterra, 19 ottobre 1937). A buon diritto è considerato il padre della fisica nucleare per aver scoperto che l’atomo è costituito da un piccolo nucleo centrale, massivo, circondato da elettroni. Le […]

Continue reading …

Il pianeta Terra e il punto di non ritorno

Comments Off
Il pianeta Terra e il punto di non ritorno

Luciano Celi, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto per i Processi Chimico-Fisici, Pisa. Di quest’estate l’annuncio della Nasa, l’ente spaziale statunitense, relativo alla scoperta di un pianeta extrasolare con caratteristiche sufficientemente simili a quelle della Terra: si trova a circa 500 anni luce, nella costellazione del Cigno. È il primo esopianeta ad essere nella zona di abitabilità: […]

Continue reading …

Evoluzione del clima nella regione mediterranea

Comments Off
Evoluzione del clima nella regione mediterranea

Vincenzo Artale e Alessandro Dell’Aquila, ENEA, CR Casaccia, Roma. È noto come il sistema climatico terrestre sia costituito, oltre che dal sole che fornisce l’energia, dall’atmosfera, dall’oceano, dalla criosfera (i ghiacci) e dalla biosfera (il mondo vivente). Il clima terrestre è determinato dagli scambi termodinamici interni e dal trasporto di acqua all’interno di questi settori. L’atmosfera […]

Continue reading …

La pericolosità vulcanica

Comments Off
La pericolosità vulcanica

Raffaello Cioni (Dipartimento Scienze della Terra, Università degli Studi di Firenze), Roberto Santacroce (Dipartimento Scienze della Terra, Università di Pisa). Una delle caratteristiche principali dell’attività vulcanica è certamente rappresentata dal largo spettro di possibili fattori di pericolosità ad essa connessi. In poche parole, la maggior parte degli eventi pericolosi naturali di carattere geologico (dai rischi specificatamente legati ai […]

Continue reading …
Le Frane: tra difficoltà interpretative  e modifiche dell’ambiente antropizzato e del clima

Francesco M. Guadagno e Paola Revellino, Dipartimento di Scienze e Tecnologie, Università degli Studi del Sannio   Le frane costituiscono uno dei processi morfogenetici più rilevanti, non solo per la loro intrinseca pericolosità, ma anche per la loro incidenza nelle modifiche delle forme del rilievo terrestre. Esse si esplicano attraverso il distacco ed il movimento di […]

Continue reading …

Terremoti e Catastrofi sismiche in Italia

Comments Off
Terremoti e Catastrofi sismiche  in Italia

Roberto Scandone, Lisetta Giacomelli, Dipartimento di Matematica e Fisica, Università degli Studi Roma Tre. Alle 20.30 del 20 luglio 1883 avvenne sull’isola di Ischia un terremoto che distrusse il paese di Casamicciola. Tra le rovine, trovarono la morte circa 2000 persone, mentre varie centinaia rimasero ferite. Quasi tutti persero le loro case. Sebbene fosse di modesta […]

Continue reading …
Il principio dell’organizzazione e i fenomeni collettivi come fondamento delle leggi della natura: un’analisi critica

di Davide Fiscaletti, SpaceLife Institute, San Lorenzo in Campo (PU). Il mondo della natura è governato sia dai principi essenziali sia dagli straordinari principi organizzativi che ne scaturiscono, i quali hanno la proprietà fondamentale di restare validi anche se i principi essenziali dovessero subire qualche piccolo cambiamento. Possiamo dire che nella storia della scienza esiste da sempre […]

Continue reading …

Le catastrofi idrogeologiche in Italia

Comments Off
Le catastrofi idrogeologiche in Italia

di Giovanni Menduni, Dipartimento di Ingegneria Civile e Ambientale, Politecnico di Milano. Introduzione La storia del nostro Paese è costellata di eventi idrogeologici (Guzzetti et Al. 1994) che ne punteggiano tristemente la cronaca nel corso del tempo, quasi fosse un fatto endemico, connotato con la natura stessa del territorio e per questo ineluttabile. Si tratta di […]

Continue reading …

Catastrofi naturali: Previsione e Prevenzione

Comments Off
Catastrofi naturali: Previsione e Prevenzione

di Roberto Scandone, Lisetta Giacomelli, Dipartimento di Matematica e Fisica, Università degli Studi Roma Tre.   Secondo la definizione delle Nazioni Unite, una catastrofe o disastro è ‘un evento concentrato nel tempo e nello spazio, nel corso del quale una comunità è sottoposta a un grave pericolo ed è soggetta a perdite dei suoi membri, o […]

Continue reading …

L’esperimento di Miller in silico

Comments Off
L’esperimento di Miller in silico

di Giuseppe Cassone (Sorbonne Universités, UPMC. Paris, Universita degli Studi di Messina, CNR-IPCF, Messina) e Annamaria Muoio (Universita degli Studi di Messina, Laboratori Nazionali del Sud – INFN, Catania). INTRODUZIONE L’uomo sin dai tempi più antichi si è proposto di comprendere quale fosse il rapporto tra esseri viventi e “materia inanimata”. Nell’antica Grecia, Aristotele ammetteva la possibilità della generazione […]

Continue reading …
Le sostanze chimiche, elementi e composti, si possono individuare mediante il criterio di invarianza

di Francesco Giuliano.   Le sostanze chimiche si possono individuare applicando il criterio di invarianza delle proprietà che le caratterizzano. Esse si dividono in due categorie, quella degli elementi chimici che attualmente sono 118 (considerando quelli artificiali), e quella dei composti chimici, il cui numero è molto grande ed indeterminato dato che ogni giorno nei […]

Continue reading …

Le avventure chimiche di Sherlock Holmes

Comments Off
Le avventure chimiche di Sherlock Holmes

di Antonio Trincone. Istituto di Chimica Biomolecolare, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Pozzuoli. A distanza di circa cinquant’anni dalle prime apparizioni del personaggio di Sherlock Holmes sul «Lippincott’s Monthly Magazine», in un saggio del 1945 [2] sul giornale scientifico Journal of Chemical Education, R.P. Graham proponeva un resoconto  sulle conoscenze di Chimica di Sherlock Holmes, in un […]

Continue reading …
Le avventure del dottor G nei labirinti della mente

di Alessio Russo, Dipartimento di Matematica e Fisica, Seconda Università degli Studi di Napoli. 1 Introduzione La matematica ha spesso attirato l’attenzione di scrittori e, più in generale, di artisti che hanno creato le loro “finzioni” traendo spunto dall’incredibile ventaglio di mondi possibili che i matematici hanno percorso da quando, nella seconda metà dell’Ottocento, cominciarono […]

Continue reading …
Un approccio di disinfezione aspecifico che mima il sistema immunitario dei vertebrati

di Sergio Ferro, Dipartimento di Scienze Chimiche e Farmaceutiche, Università degli Studi di Ferrara. Il sistema di difesa del nostro organismo si basa sostanzialmente sull’attività dei leucociti (neutrofili, macrofagi): le cellule estranee vengono dapprima fagocitate e poi distrutte grazie all’azione dell’acido ipocloroso (HOCl), un agente biocida prodotto da un enzima, la mieloperossidasi (MPO), a partire […]

Continue reading …
Catastrofi naturali: Previsione e Prevenzione

di Roberto Scandone e Lisetta Giacomelli, Dipartimento di Matematica e Fisica, Università degli Studi Roma Tre Pubblichiamo l’articolo di apertura del numero monografico di Scienze e Ricerche dedicato a: “Le catastrofi naturali in Italia“.  Secondo la definizione delle Nazioni Unite, una catastrofe o disastro è ‘un evento concentrato nel tempo e nello spazio, nel corso del quale […]

Continue reading …

Geometria frattale

Comments Off
Geometria frattale

di Giorgio Bianciardi, Dipartimento di biotecnologie mediche, Università degli Studi di Siena. Nel numero di marzo di Scienze e Ricerche abbiamo introdotto il concetto di Caos nel mondo della Fisica e della Biologia. Oggi incontriamo la geometria del Caos: la geometria frattale.   L’immaginazione si stancherà di inventare  prima che la natura si stanchi di rivelarsi […]

Continue reading …
Nuove prospettive nella progettazione di farmaci analgesici multi-target

di Adriano Mollica1, Roberto Costante1, Giorgia Macedonio1, Simone Carradori1, Azzurra Stefanucci2 1 Dipartimento di Farmacia, Università degli Studi G. D’Annunzio Chieti Pescara 2 Dipartimento di Chimica, Università degli Studi di Roma La Sapienza I canali del Calcio di tipo N (voltaggio dipendenti) sono associati alla trasmissione del dolore. Agenti naturali bloccanti di questi canali, come l’ […]

Continue reading …
La cicloide o la bella Elena  della matematica. Parte Prima

di Paola Magnaghi-Delfino, Tullia Norando, Dipartimento di Matematica, Politecnico di Milano Nella letteratura matematica, la curva cicloide è spesso indicata come La bella Elena della Geometria o Il pomo della discordia sia per le sue numerose proprietà e per la sua perfezione estetica sia perché è stata oggetto di numerose dispute fra matematici. La nostra esposizione […]

Continue reading …
Gatti di Schrödinger e tachioni. Plausibilità scientifica nella serie tv «Flash forward» tra fisica e filosofia

di Luciano Celi, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto per i Processi Chimico-Fisici, Pisa   1. La storia «Il 6 ottobre il pianeta è andato in blackout per due minuti e diciassette secondi. Tutto il mondo ha visto il futuro». Questo il suggestivo incipit dell’evento attorno cui ruota la serie televisiva andata in onda, sul canale satellitare […]

Continue reading …
Morte e sopravvivenza cellulare in laboratorio, nella salute e nella malattia

di Sara Salucci, Michela Battistelli, Sabrina Burattini, Elisabetta Falcieri, Dipartimento di Scienze della Terra, della Vita e dell’Ambiente, Università degli Studi di Urbino Carlo Bo   È noto che la morte della cellula ha un ruolo cruciale in molte condizioni, che accompagnano continuamente la vita degli esseri viventi.  Interviene infatti nella morfogenesi degli organismi durante lo […]

Continue reading …

Fiat lux. Il 2015 è l’anno della luce

Comments Off
Fiat lux. Il 2015 è l’anno della luce

di Roberto Fieschi, Professore Emerito di Fisica, Università degli Studi di Parma   Il 2015 è stato dichiarato lo Year of Light and Light-Based Technologies. Le Nazioni Unite hanno riconosciuto che la luce – e più in generale la radiazione elettromagnetica – gioca un ruolo importante anche nei campi di energia e agricoltura, che ha rivoluzionato […]

Continue reading …

L’orologio del cambiamento climatico

Comments Off
L’orologio del cambiamento climatico

di Luciano Celi, Consiglio Nazionale delle Ricerche, Istituto per i Processi Chimico-Fisici, Pisa   Chi è appassionato di fumetti non potrà aver dimenticato – complice la recente trasposizione in film – la graphic novel Watchmen, uscita, ormai diversi lustri fa, dalla geniale penna di Alan Moore. Per sommi capi: la storia è ambientata nel 1985, […]

Continue reading …
Il sole studiato in tempo reale col rivelatore di neutrini borexino

di Lino Miramonti, Dipartimento di Fisica, Università degli Studi di Milano. (Tratto da: Lino Miramonti, Il sole studiato in tempo reale col rivelatore di neutrini borexino, in Scienze e Ricerche, n. 5, marzo 2015, pp. 97-100)   La stella attorno alla quale la Terra orbita ci illumina e ci riscalda da oltre 4 miliardi e […]

Continue reading …

Fisica del caos: un’introduzione storica

Comments Off
Fisica del caos: un’introduzione storica

di Giorgio Bianciardi, Dipartimento di biotecnologie mediche, Università degli Studi di Siena. (tratto da: Giorgio Bianciardi, Fisica del caos: un’introduzione storica, in Scienze e Ricerche, n. 5, marzo 2015, pp. 15-18) HENRI POINCARÉ: LA SCOPERTA DEL CAOS DETERMINISTICO “Mon cher ami, ….. io avevo creduto che tutte le curve asintotiche, dopo essersi allontanate da una […]

Continue reading …
Una pagina di storia della scienza e di epistemologia: Robert Boyle, il chimico scettico

di Vincenzo Villani, Dipartimento di Scienze, Università degli Studi della Basilicata   The Sceptical Chymist (1661) è l’opera fondamentale di Robert Boyle (1627-1691), natural phylosopher irlandese che contribuì ad elevare la chimica da arte pratica a scienza, accettando i risultati sperimentali del tempo ma, rifiutando le teorie metafisiche sovrapposte. Nel ‘600 la struttura della materia era […]

Continue reading …
Nemo: l’osservatorio sottomarino che studia i neutrini

di Annamaria Muoio, Università degli Studi di Messina, Laboratori Nazionali del Sud (INFN).  Sicuramente sarebbe stato entusiasta J.Verne sapendo, che dopo più di un secolo dalla prima uscita del suo romanzo si sarebbe riparlato di Nemo; questa volta però nulla a che vedere con il Capitan Nemo a bordo del Nautilus, se non per il denominatore […]

Continue reading …
L’ambiente di conservazione dei documenti grafici: riferimenti normativi e metodologie per la prevenzione del rischio

di Salvatore Lorusso e Andrea Natali, Dipartimento di Beni Culturali, Alma Mater Studiorum Università di Bologna, sede di Ravenna (tratto da: Salvatore Lorusso e Andrea Natali, L’ambiente di conservazione dei documenti grafici: riferimenti normativi e metodologie per la prevenzione del rischio, in Scienze e Ricerche n. 1, novembre 2014, pp. 63-77) Fra i compiti essenziali […]

Continue reading …

Il cacao

Comments Off
Il cacao

di Vincenzo Brandolini, Dipartimento di Scienze Chimiche e Farmaceutiche, Università di Ferrara (tratto da: Vincenzo Brandolini, Il cacao, in Scienze e Ricerche n. 1, novembre 2014, pp. 7-11) Secondo gli studiosi di botanica, l’albero del cacao cresceva spontaneo già 4000 anni prima di Cristo nei bacini dell’Orinoco e del Rio delle Amazzoni. Il naturalista svedese Carlo Linneo […]

Continue reading …

Matematica

Comments Off

Articoli non ancora presenti per questa categoria

Continue reading …

Informatica

Comments Off

Articoli non ancora presenti per questa categoria

Continue reading …
L’esplorazione del Cosmo: contesti scientifici e fattori antropologici

di Domenico Ienna. Il presente saggio costituisce la versione integrale completamente rivista della relazione “L’esplorazione del Cosmo: contesti scientifici, tecnologie e fattori antropologici” discussa all’XI Convegno dell’Associazione Italiana per le Scienze EtnoAntropologiche-AISEA [1], riportata poi col medesimo titolo nel volume degli Atti relativi [2]. La riproposta – di valore “storico” in quanto contributo di fondazione […]

Continue reading …

Buchi neri che si trasformano in buchi bianchi

Comments Off
Buchi neri che si trasformano in buchi bianchi

di Paolo Di Sia. Un buco nero è una regione dello spazio-tempo con un campo gravitazionale talmente intenso che nulla al suo interno può uscire [1]. I buchi neri sono definiti dalla presenza di un “orizzonte degli eventi”, un contorno della regione da cui nulla sfugge. La parola “buco nero” viene anche utilizzata per indicare […]

Continue reading …
Le sigarette elettroniche: un’alternativa al fumo?

di Roberta Cifelli e Marcello Locatelli. Convertito in legge nei giorni passati, ed in virtù dell’emendamento «4.25» presentato dal presidente della commissione Cultura della Camera Giancarlo Galan e approvato dai deputati il 23 ottobre scorso, il decreto Istruzione ha cancellato il divieto di utilizzo della sigaretta elettronica (EC) nei luoghi pubblici. Tale divieto derivava dal […]

Continue reading …

La conferenza di Riemann sullo spazio curvo

Comments Off
La conferenza di Riemann sullo spazio curvo

di Paolo Di Sia. Albert Einstein ha radicalmente cambiato la nostra visione dell’universo attraverso la creazione della teoria della relatività generale, pubblicata nel 1915 [1], in cui viene stabilita la fondamentale nozione di spazio-tempo quadridimensionale, che può essere deformato e incurvato in risposta alla presenza della massa. Il fondamento geometrico della sua teoria era stato […]

Continue reading …

La materia oscura dell’universo

Comments Off
La materia oscura dell’universo

di Paolo Di Sia. L’obiettivo primo consiste nel rivelare se i flebili segnali di materia oscura visti da altri esperimenti sono reali, offrendo in tal modo nuove informazioni relative alle discussioni in corso sulla tempistica e gli investimenti economici relativi a tale settore di ricerca. Dalle osservazioni astronomiche si conosce che i cinque sesti della […]

Continue reading …

I nanocompositi diventano bio-ispirati

Comments Off
I nanocompositi diventano bio-ispirati

di Vincenzo Villani. E’ possibile tendere un cavo dalla Terra allo spazio per portare uomini e cose in orbita? Quale è il segreto della prodigiosa tenacità del filo della tela del ragno? Quale quello dell’adesione del geco ad ogni tipo di superficie? E della capacità autopulente delle foglie del Fior di loto? Fenomeni apparentemente tanto […]

Continue reading …

Dal Curiosity nuove immagini su Marte

Comments Off
Dal Curiosity nuove immagini su Marte

di Andrea Billi. Le nuove immagini ed i nuovi dati inviati da Marte dal rover Curiosity sono sensazionali. Le evidenze scientifiche indicano che l’area investigata, denominata Yelloknife Bay nel Gale Crater, potrebbe aver ospitato in un passato remoto un lago nel quale la vita di specie quali i microbi chemolitoautotrofi era teoricamente possibile. Gli organismi […]

Continue reading …
Neuroscienza e coscienza: una mappa dei circuiti neurali del cervello umano

di Paolo Di Sia. La ricerca di risposte relative alla coscienza ha coinvolto filosofi e scienziati per secoli; essa sembra esistere nell’uomo, ma come nasce dalla chimica e dall’energia elettrica nel nostro cervello rimane ancora un mistero irrisolto. Il neuroscienziato Christof Koch, direttore scientifico presso l’“Allen Institute for Brain Science” di Seattle [1], sta lavorando […]

Continue reading …
Cambiamenti climatici e adattamento ai rischi ambientali: quanto siamo pronti?

di Domenico Ridente. Si è svolto a Roma, nell’ambito delle celebrazioni del 90° anniversario del Consiglio Nazionale delle Ricerche, il convegno “Cambiamenti climatici: rischi ambientali e strategie di mitigazione”. All’evento sono intervenuti i rappresentanti di CNR, ENEA, ISPRA, Università Cattolica e Fondazione CIMA. Presente anche il Capo Dipartimento della Protezione Civile, Franco Gabrielli. Il convegno prendeva […]

Continue reading …
Le due facce del selenio: una potenzialità tutta da sfruttare

di Claudio Santi. Da quando lo stress ossidativo è stato correlato ad una vasta serie di stati patologici, alimenti e composti in grado di contrastare i danni prodotti dalle specie reattive dell’ossigeno (ROS) hanno iniziato a godere di un sempre più crescente interesse sia dal punto di vista scientifico che da quello più prettamente commerciale. […]

Continue reading …
Una fontana di lava dal Nuovo Cratere di Sud-Est dell’Etna

di Andrea Billi. La notte tra il 25 ed il 26 Ottobre 2013, uno sciame sismico con tre scosse principali di magnitudo massima pari a 2.8 ha annunciato la risalita di gas e magma lungo il condotto dell’Etna. Subito dopo, il parossismo vulcanico è cominciato con una spettacolare fontana di lava dal Nuovo Cratere di […]

Continue reading …